Header Ads

Header ADS

Polaroid: vita, morte e rinascita della fotografia istantanea

Nell'era digitale, siamo sempre più abituati a fare foto puntando i nostri smartphone verso qualsiasi cosa attiri la nostra attenzione, con risultati immediati. Tuttavia, queste foto si perdono facilmente tra le migliaia di altre immagini presenti nella galleria dei nostri telefoni. Il concetto di "fotografia istantanea" è nato molto prima che gli smartphone fossero inventati, e ha permesso agli amanti della fotografia di stringere un momento immortalato nel palmo delle loro mani.

La pellicola istantanea è stata introdotta per la prima volta alla fine degli anni '40, ed è stata così rivoluzionaria che ha trasformato il mezzo fotografico in modi che si possono vedere ancora oggi. 

Storia della Polaroid Corporation

La Polaroid Corporation fu fondata dallo scienziato americano Edwin H. Land nel 1937, ma allora non era conosciuta come leader della fotografia istantanea (come lo è oggi). Polaroid ha usato la tecnologia del polarizzatore (un filtro ottico) per creare ogni sorta di prodotti bizzarri, compresi i film in 3-D e gli occhiali antiriflesso per cani. Durante la seconda guerra mondiale, l'innovativa azienda progettò e produsse molti prodotti per i servizi armati, tra cui un dispositivo per la visione notturna a infrarossi e filtri colorati per telemetri e periscopi, che è un oggetto che ti permette di guardare intorno a muri, angoli o altri ostacoli.

La nascita della fotografia Polaroid

Edwin H. Land

Mentre era in vacanza con la sua famiglia nel 1944, la figlia di tre anni di Land gli chiese perché non poteva vedere la foto che le aveva appena scattato con la sua macchina fotografica. Nello stesso giorno, il prolifico inventore affermò di aver trovato il design della macchina fotografica, la pellicola e la chimica per realizzare il desiderio di sua figlia. Ci vollero altri tre anni per realizzare la sua visione e presentare per la prima volta al pubblico una pellicola per macchina fotografica istantanea.

L'invenzione di Land fu un'enorme pietra miliare nella storia della fotografia, poiché trasformò il tempestivo processo tradizionale del mezzo in qualcosa che richiedeva solo una manciata di minuti. Nel 1948 nacque la macchina fotografica Polaroid Land Model 95, che portò questa eccitante tecnologia nelle mani del consumatore. 

Il modello originale aveva due rulli separati, positivo e negativo, che permettevano di sviluppare l'immagine all'interno della macchina fotografica. Polaroid ha prodotto solo 60 copie della Land Camera all'inizio, ma l'azienda ha seriamente sottovalutato la domanda: tutte le unità e la pellicola sono state vendute in un giorno.


Alla fine degli anni '60, Polaroid reclutò i più noti artisti del mondo - Ansel Adams, David Hockney e Andy Warhol - per testare i suoi prodotti. Fornì loro pellicola e spazio di studio gratuiti e li invitò a scattare foto di qualsiasi cosa volessero, a patto di restituire le stampe finite al comitato delle collezioni. L'idea fu portata anche in Europa, dove furono date macchine fotografiche e pellicole a fotografi di spicco come David Bailey, Sarah Moon e Helmut Newton. Questi lavori divennero la base della International Polaroid Collection. Nel corso degli anni '70 e '80, la collezione crebbe man mano che sempre più artisti facevano domanda per le sovvenzioni di macchine fotografiche e pellicole. L'epica collezione è stata poi esposta come The Polaroid Project nel 2018 al Museum für Kunst und Gewerbe Hamburg di Amburgo, in Germania.

Nonostante la popolarità di Polaroid nella seconda metà del 20° secolo, nel 2001 l'azienda ha chiesto la protezione federale per bancarotta. L'arte della fotografia istantanea sembrava scaduta; e, nel 2008, l'azienda annunciò ufficialmente che avrebbe cessato la produzione delle sue pellicole analogiche. Fujifilm ha conquistato il mercato, e molti fan della Polaroid sono rimasti costernati.

Tuttavia, la magia della fotografia istantanea è rinata grazie ad uno sforzo di rinascita conosciuto come The Impossible Project. Nel 2008, un piccolo gruppo di fan della fotografia istantanea ha salvato l'ultima fabbrica Polaroid rimasta nel mondo, situata in Olanda. Resuscitare la pellicola istantanea Polaroid era più facile a dirsi che a farsi. Le macchine della fabbrica erano rotte, le formule chimiche erano andate perse e i fornitori erano fuori mercato. Ma col tempo, il team ha reso possibile l'impossibile e ha rilasciato una gamma emozionante di pellicole in bianco e nero e a colori.

Il direttore del marchio Polaroid, Ozlem Birkalan, rivela: "Da allora, siamo stati gli unici a produrre pellicole per le fotocamere Polaroid, sia quelle vintage che quelle nuove che abbiamo progettato".

Polaroid è ora sinonimo di cattura dei momenti che puoi tenere con te per sempre. "Questo rebrand è per rendere chiaro a tutti i fan, rivenditori e partner che siamo un unico marchio", dice Birkalan, "con un nome che rappresenta l'iconica azienda che la gente ha imparato a conoscere e ad amare negli ultimi nove decenni, mentre guarda al futuro."

Powered by Blogger.