Header Ads

Cambridge carica un affascinante archivio fotografico appartenente ad un medico ebreo esiliato da Hitler

La libreria digitale di Cambridge ha recentemente caricato un'affascinante collezione di immagini catturate da Albert Eckstein negli anni '30. Eckstein, medico ebreo tedesco, fu esiliato da Hitler e dal partito nazista nel 1935 e scelse di trascorrere il suo esilio in Turchia, aiutando a combattere il flagello della mortalità infantile nelle comunità più povere del Paese.


L'archivio appena digitalizzato contiene circa 1.000 immagini catturate da Eckstein durante il suo esilio in Turchia, dove ha documentato la povertà rurale mentre lavorava duramente per abbassare l'orribile tasso di mortalità infantile del paese di quasi il 50%. Come spiega l'introduzione sul sito web dell'Università di Cambridge:

Coprendo il periodo 1935-39, gli Album di Eckstein documentano un'indagine medica sulla fertilità materna e la mortalità infantile in un paese che era nato solo poco più di un decennio prima, dopo la sconfitta dell'Impero Ottomano nella prima guerra mondiale.

Le foto sono state donate all'università dalla famiglia Eckstein, che dopo la morte di Albert (nel 1950) si è trasferita a Cambridge. Gli album sono stati consegnati allo Skilliter Centre for Ottoman Studies - che "sostiene la ricerca sulla storia, la letteratura e la cultura dell'Impero Ottomano e della prima Repubblica Turca".

Di seguito un campione del suo primo lavoro, che è il fulcro dei cosiddetti Album di Eckstein.








Per saperne di più sull'incredibile vita del Dr. Eckstein e sul suo contributo alla salute pubblica, leggete qui un resoconto completo della raccolta e di come è arrivata a Cambridge. E se volete esplorare direttamente questa affascinante collezione in prima persona, potete trovare gli Album di Eckstein a questo link.

Powered by Blogger.