Header Ads

Hong Kong: I laser dei protestanti stanno "friggendo" le fotocamere dei reporter

La polizia di Hong Kong sta catalogando il puntatore laser come "arma offensiva", affermando che potrebbe potenzialmente danneggiare gli occhi e la pelle degli ufficiali.

Il corrispondente di guerra Michael Yon, che finora ha documentato dozzine di proteste, racconta che la polizia sta reprimendo i laser.

"Ho visto molti laser usati in combattimento ma mai così", afferma Yon. “Per lo più quei laser in combattimento erano montati su fucili o aerei o venivano usati per guidare bombe e missili. Questa è una seria evoluzione nell'uso dei laser a penna."

I laser danneggiano anche le macchine fotografiche usate per documentare le proteste a fini giornalistici.

"Sembra che il mio iPhone XS Max sia stato leggermente danneggiato, ma non sono sicuro" dice Yon "Dopo aver scattato nel mezzo della protesta sono comparsi dei piccoli artefatti. […] Ho usato pochissimo la mia Canon a causa dei numerosissimi laser. ”

Uno YouTuber ha condiviso questo video di 53 secondi che mostra come il sensore della sua costosa Sony FS5 sia stato danneggiato dai raggi laser mentre filmava la protesta da dietro le barricate della polizia con un Canon 24-70mm f / 2.8.



Anche se secondo Yon questa tipologia di danno viene spesso causato in maniera involontaria.

Immagini dei temi di nicolas_. Powered by Blogger.