Header Ads

Apple MacBook Pro: richiamo delle batterie, ecco cosa potrebbe accadere



Un paio di settimane fa, Apple ha annunciato il richiamo di "un numero limitato" di MacBook Pro venduti nel 2015 perché "la batteria può surriscaldarsi e rappresentare un rischio per la sicurezza". Ma se credi che il tuo non corra rischi e non hai avuto il tempo di controllare il tuo numero di serie, ripensaci. Come ha recentemente scoperto il designer Steven Gagne, il "rischio di incendio" è molto alto.

Apple ha annunciato il richiamo giovedì 20 giugno in risposta alle segnalazioni di utenti come Gagne, la cui batteria ha deciso di esplodere lunedì 17 giugno.

In un post su Facebook che descriveva dettagliatamente l'accaduto, Gagne ha condiviso diverse foto del guscio carbonizzato del suo MacBook Pro, insieme ad una descrizione dell'incidente che avrebbe potuto benissimo far incendiare la sua casa. "Lunedì sera, mentre eravamo a letto, la batteria del mio MacBook Pro è esplosa e un piccola fiammata ha riempito la mia casa di fumo", scrive Gagne. "Potete immaginare quanto velocemente sia saltato giù dal letto, quell'odore di sostanza chimica/combustione mi ha spaventato a morte".

La cosa ancora più preoccupante è che il computer non era in uso. Non era nemmeno collegato alla rete elettrica. Secondo Gagne, era riposto da una parte con "lo schermo chiuso, scollegato e in modalità Sleep". Per fortuna, il computer era posizionato sopra un tavolino da caffè invece che dinanzi al cesto di quaderni dove lo tiene di solito.

Vi lascio alcune foto del MacBook incendiato:







Immagini dei temi di nicolas_. Powered by Blogger.