Header Ads

Foto del Bunker antiatomico di Monte Cavo

Il perimetro esterno fotografato dal drone.

Chi è del posto ricorderà bene le strane teorie che circolavano nel corso degli anni 90 riguardo l'allora "segreta" base di Monte Cavo, si parlava di una vera e propria città sotterranea scavata all'interno del monte, bunker antiatomici e oggetti volanti non identificati.


Ma tralasciando la fantascienza, la base di Monte Cavo si sviluppa per gran parte sotto terra, ad eccezione di una piccola struttura visibile dall'esterno che ospita l'ascensore utilizzato per scendere di livello. Il tutto è stato progettato per resistere all'esplosione di un ordino Atomico / Nucleare.


Molto suggestiva la sala di comando che si trova al centro del dedalo di gallerie: una vera e propria postazione stile "War games", attiva 24 ore su 24, presidiata da operatori italiani ed americani che lavoravano a stretto contatto con la Nato.





Il lungo sistema di gallerie collega Monte Cavo a Rocca di Papa







Powered by Blogger.