Header Ads

Fotografa accecata da un proiettile di gomma mentre copriva le proteste in Minnesota

Linda Tirado, una fotografa freelance di Nashville, TN ha perso permanentemente la vista nell'occhio sinistro, dopo che le hanno sparato sul volto con un proiettile di gomma mentre copriva lo scontro tra i manifestanti e la polizia a Minneapolis, Minnesota, venerdì sera.


Secondo il New York Times, Linda Tirado, fotografa freelance, attivista e autrice, stava coprendo le proteste scatenate dalla morte di George Floyd venerdì sera, quando le hanno sparato sul volto con un proiettile di gomma. Al giornale riporta: "ho messo giù la macchina fotografica per un secondo e poi mi sono sentita esplodere la faccia".

Tirado è stata portata via dalla rivolta da un gruppo di manifestanti e ha postato il tweet qui sotto poco prima di essere portata in sala operatoria:


Purtroppo i medici non sono riusciti a salvarle l'occhio. In un altro tweet postato sabato mattina, Tirado rivela di essere rimasta "permanentemente cieca" nell'occhio sinistro, e le è stato ordinato di riposare per sei settimane prima di tornare al lavoro. 

Purtroppo, la storia di Tirado non è così insolita, poiché giornalisti, reporter e fotografi sono stati ripetutamente e sistematicamente attaccati sia dai manifestanti che dalla polizia, mentre cercavano di coprire le proteste che si sono svolte in tutto il paese nel corso del fine settimana.
Powered by Blogger.