Header Ads

Fotografo picchiato a sangue per aver fotografato una coppia

Math Roberts ha vissuto il peggior incubo di ogni fotografo di strada, durante il Carnevale di Notting Hill. Come riportato per la prima volta da The Phoblographer, Roberts è stato attaccato, picchiato a sangue e la sua macchina fotografica è stata fatta a pezzi, tutto questo per aver fotografato una coppia che si abbracciava durante l'ultima notte dell'evento.

L'incidente è avvenuto il 26 agosto alle 22:30 circa, mentre passeggiava lungo Moscow Road.



"È successo a circa 500 metri dall'hotel in cui alloggiavo", racconta Math al Phoblographer. “Ho solo fotografato una coppia mentre si abbracciava. Naturalmente, come fotografo di strada che vuole catturare il momento indisturbato, non ho chiesto il permesso. "

Tuttavia, la coppia se ne è accorta e l'uomo si è dimostrato "piuttosto violento".

"Mi ha dato un paio di pugni, facendomi cadere a terra (sono magro!), Poi ha afferrato la mia macchina fotografica e l'ha distrutta contro il pavimento (questa è stata la parte più dolorosa!)", Ricorda Math. “Mi sono scusato più volte e mi sono anche offerto di eliminare la foto, cosa che faccio sempre se qualcuno è infastidito, ma non è stato di grande aiuto in questa occasione ".

Roberts insanguinato insieme alla sua macchina fotografica:


Roberts racconta di non aver segnalato l'incidente, dato che la sua macchina fotografica era assicurata e non voleva avere il disturbo di spiegare l'incidente (o riviverlo), "appena tornato in hotel ha bevuto una birra". Ma l'esperienza di Roberts evidenzia il potenziale pericolo della fotografia di strada in questi tempi.

Nel 99% dei casi può bastare una semplice scusa; ma non sempre funziona e dovresti essere consapevole di questo fatto ogni volta che consideri di immortalare un momento "sincero" senza permesso.

Powered by Blogger.