Header Ads

Rarissime fotografie aeree scattate da un B-24 durante la Seconda Guerra Mondiale

Durante la Seconda Guerra Mondiale, l'aviazione militare statunitense utilizzava macchine fotografiche di grandi dimensioni per catturare fotografie aeree ai fini della mappatura del territorio nemico e della ricognizione. Le foto che ne risultano offrono uno sguardo affascinante sull'aspetto che la guerra aveva per chi l'ha combattuta dall'alto.

Questa foto virale di un aviatore che tiene in mano una massiccia macchina fotografica Fairchild K-17 da 35kg ha fatto il giro del web:

Dopo aver visto questa foto online, Allen Hentscher ha raccontato come suo nonno avesse usato una macchina fotografica simile per scattare foto da un bombardiere B-24, nel Pacifico.

"Mio nonno era un mitragliere e fotografo a bordo di un B-24 durante la seconda guerra mondiale", scrive Hentscher. "Raccontava che per fotografare si posizionavano con la macchina fotografica vicino al vano bombe aperto".

Il nonno di Allen, il sergente maggiore Daniel F. Hentscher della 321a Bombs Away Squadron, ha passato diverse delle sue enormi stampe ad Allen.

Daniel F. mentre riceve una medaglia

Le stampe più grandi misurano 22cm x 45cm.

"Guardando attentamente alcune delle foto, è possibile vedere degli aerei giapponesi nascosti tra gli alberi", dice Allen.


Allen ha fatto digitalizzare le stampe in alta qualità da un'azienda locale per motivi di conservazione.

Ecco altre foto scattate dal sergente maggiore Daniel F. Hentscher:












Dopo aver volato per 240 ore di combattimento come fotografo e mitragliere in ben 35 missioni, l'aereo del sergente maggiore Daniel F. Hentscher fu abbattuto il 31 luglio 1944. Daniel era uno dei tre sopravvissuti dell'equipaggio composto da dieci persone, e gli venne assegnato il Cuore di Porpora.

Il sergente maggiore Daniel F. Hentscher morì nel 1983.

Powered by Blogger.