Header Ads

Come fotografare le stelle


La fotografia in generale è semplice - giusto? Si solleva la fotocamera, la si punta nella direzione di ciò che ci interessa e si preme il pulsante dell'otturatore. Tuttavia, ci sono molti livelli di fotografia, e sono sicuro che molti di voi siano a conoscenza delle basi.

Oggi mi concentrerò su qualcosa di un po' più avanzato, fotografare il cielo stellato, noto anche come astrofotografia.

Per l'astrofotografia si approfondirà un po 'l'uso di alcuni dei controlli manuali della fotocamera come la velocità dell'otturatore, apertura e controllo ISO. Raccomando inoltre vivamente di scattare in RAW per la fotografia notturna, in quanto consentirà un maggiore controllo durante la modifica dell'immagine finale.

Cominciamo con ciò di cui avrete bisogno

Treppiedi - Faremo esposizioni da decine di secondi e non mi importa chi sei, avrai bisogno di qualcosa per stabilizzare la tua macchina fotografica.

Una fotocamera con comandi manuali - Il controllo manuale dell'ISO e della velocità dell'otturatore sarà essenziale per fotografare le stelle.

Un obiettivo a corta focale - Avrete bisogno di molta luce e un obiettivo corto è il più indicato per questo tipo di risultati.

Con questi tre componenti sarete ben avviati, ma naturalmente c'è molto altro da aggiungere.




Location, Location, Location
Non basta avere l'equipaggiamento necessario, è necessario anche trovare un posto adatto per fotografare il cielo notturno. L'inquinamento luminoso è un problema serio per l'astrofotografia e se siete in prossimità di una grande città dovrete viaggiare almeno un'ora per allontanarvi dalle luci.


Come impostare la fotocamera
Quando si fotografano questi piccoli  puntini luminosi avrete bisogno che più luce possibile colpisca il sensore. Pertanto, è importante utilizzare una combinazione di ISO elevati, ampie aperture e tempi di posa lunghi.


Per la foto sopra ho usato un ISO di 1250 un'apertura di f/2.8 e un'esposizione di 30 secondi. Come noterai in basso a destra della foto, c'è un po' di inquinamento luminoso da una città a circa 30 minuti di distanza.

Una delle cose da fare per cercare di ridurre al minimo l'inquinamento luminoso è scoprire dove si trova in modo tempestivo. E per fare questo, di solito si scattano alcune foto intorno all'orizzonte utilizzando un ISO esageratamente alto (in genere il più alto possibile) semplicemente per limitare il tempo necessario per ogni scatto. Questi scatti non saranno usati nel processo finale, ma sono preziosi per farmi capire quali parti dell'orizzonte sono off-limits.




Immagini dei temi di nicolas_. Powered by Blogger.